Cookie Consent by PrivacyPolicies.com
In Florence Today.com


In Florence Today.com
Dolce Vita
Ristoranti



Booking.com

Galleria degli Uffizi a Firenze

La Galleria degli Uffizi a Firenze: come arrivare, la collezione esposta, la storia, gli orari, i contatti, il costo e i prezzi per l'acquisto dei biglietti e le informazioni utili per la visita.

Galleria degli Uffizi a Firenze Galleria degli Uffizi - Piazzale degli Uffizi, 6 - Firenze

La Galleria degli Uffizi di Firenze è un museo statale che fa parte del polo museale delle Gallerie degli Uffizi che annette anche Palazzo Pitti, il Giardino dei Boboli, il Corridoio Vasariano.

La Galleria degli Uffizi si trova a fianco della splendida Piazza della Signoria nel piazzale che conduce all'Arno. Adiacente si trova la Loggia dei Signori, un museo a cielo aperto, al di sopra della quale si apre la terrazza panoramica del bar della Galleria degli Uffizi.
Preserva ed espone una delle collezioni d'arte più importanti del pianeta ed è il secondo museo d'Italia per numero di visitatori (più di 4 milioni all'anno) superato solo dal Parco archeologico del Colosseo. Vi si organizzano mostre d'arte durante tutto l'anno.



Biglietti disponibili: biglietto Uffizi salta fila, biglietto Uffizi + App, biglietto Uffizi + Boboli + Pitti, visite guidate semi-private.

Opere contenute nelle varie Sale della Galleria degli Uffizi a Firenze

La Collezione della Galleria degli Uffizi raccoglie opere databili dal Medioevo al Rinascimento. Tra gli artisti esposti Giotto, Piero della Francesca, Beato Angelico, Mantegna, Leonardo, Raffaello, Michelangelo, Filippo Lippi, Botticelli e Caravaggio.

Medusa di Caravaggio Uffizi Firenze

La Collezione della Galleria degli Uffizi non ha eguali al mondo quando si parla di artisti rinascimentali; il mecenatismo della Famiglia Medici creò in poco tempo una collezione di opere firmate dai più grandi artisti del tempo, oggi considerati geni inarrivabili come Michelangelo o Leonardo.

L'itinerario della visita inizia dal secondo piano dove ci sono 45 sale disposte lungo la pianta a U dell'edificio lungo cui corre un lungo corridoio. Questo è il piano che conserva le maggiori opere della collezione: s'inizia con statue antiche e dipinti appartenuti alla Collezione Medici. In queste sale ci sono le opere di Leonardo Da Vinci, Botticelli, Lippi, Pollaiolo, Perugino, Signorelli, Bellini, Giorgione, Mantegna e Correggio.

Capolavori della Collezione della Galleria degli Uffizi

- Cimabue: Maestā di Santa Trėnita (1280-1300)
- Giotto di Bondone: Ognissanti Maestà (1310)
- Fra' Angelico: Incoronazione della Vergine (1434), Tebaide (1420)
- Masolino: Sant'Anna Metterza (1424), Madonna del solletico (1426)
- Masaccio: Bambino e la Vergine
- Piero della Francesca: Doppio ritratto dei duchi d'Urbino
- Paolo Uccello: Battaglia di San Romano
- Botticelli: 15 opere tra cui La nascita di Venere, La Primavera, Madonna in gloria di serafini (1469), Madonna del Roseto (1469), Ritratto d'uomo con medaglia di Cosimo il Vecchio (1475), Madonna del Magnificat (1483), Madonna della Melograna (1487), Pala di San Barnaba (1487), Pala di San Marco (1490)
- Leonardo Da Vinci: Adorazione dei Magi, Battesimo di Cristo, Annunciazione
- Tiziano: Venere di Urbino (1538), Ritratto del vescovo di Bologna Beccadelli (1552)
- Caravaggio: Medusa (1597), Bacco (1598),
- Atermisia Gentileschi: Giuditta che decapita Oloferne (1620)
- Rembrandt: Ritratto di rabbino (1665)

Storia della Galleria degli Uffizi di Firenze

La storia della Galleria degli Uffizi è legata alla Famiglia Medici, banchieri che assursero al potere nel XIII secolo e governarono Firenze per secoli collezionando opere d'arte dei più grandi artisti del tempo.

La famiglia Medici soleva incaricare ai più grandi artisti del tempo opere d'arte che poi venivano esposte nel loro palazzo.
Nel 1560 però Cosimo I de' Medici riunì le 13 più importanti magistrature fiorentine, dette Uffici, in un unico spazio che fosse da lui supervisionato più facilmente. La scelta del luogo cadde quindi ovviamente a fianco della sede che era stata la sede del potere fin dalla Repubblica di Firenze, Palazzo Vecchio.

Incaricato del progetto fu l'artista e architetto Giorgio Vasari che progettò un edificio a forma di U che si affacciasse a meridione sull'Arno giusto nei pressi di Ponte Vecchio. Inoltre il Vasari collegò Palazzo Pitti a Ponte Vecchio e gli Uffizi fino a Palazzo Vecchio con il celebre Corridio Vasariano. Completato l'edificio si insediarono le maglistrature ma, già a partire dal 1581, l'ultimo piano fu destinato a ospitare le opere della collezione dei Medici che continuò a crescere fino al 1743 quando si spense l'ultimo erede maschio dei Medici, Gian Gastone. Sua sorella, Anna Maria Luisa, gli sopravvisse per 6 anni prima di estinguere la dinastia per sempre ma li spense bene perché ottenne dai successori, i Lorena, la promessa che la collezione rimanesse a Firenze per sempre.

Pietro Leopoldo di Lorena decise l'apertura al pubblico della Galleria degli Uffizi nel 1769, creando il museo che oggi conosciamo. 

Come raggiungere la Galleria degli Uffizi

La Galleria degli Uffizi si trova nell'omonimo Piazzale a fianco della centrale Piazza della Signoria, in pieno centro a Firenze.

Arrivare in treno

Dalla Stazione di Santa Maria Novella si arriva a piedi in circa 15 minuti (1,4 km).

Arrivare in autobus

La fermata dell'autobus più vicina è la Galleria Degli Uffizi della linea C1 (210 metri dalla Galleria).

Arrivare in auto

Il parcheggi più vicini sono Garage Palazzo Vecchio, Garage dei Tintori, Garage Lungarno (a pagamento). Si trovano a soli 300 metri a piedi dalla Galleria degli Uffizi.

In Florence Today è aggiornato ogni giorno

© In Florence Today
Tutti i diritti riservati